Home

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '1185' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'1185\'\n AND `published` = \'1\'
Wonder Stories #6
Scritto da A. Avvenengo, A. Cruciani, L. Saracino   
Tuesday 21 June 2011

Film di genere fantastico (quindi horror, fantascienza e dintorni) di produzione recente e ancora inediti in Italia. In questo numero: Mutant Girls Squad, El Rey de la Montana, Dark Fields, Nude Nuns with Big Guns

 

Cos'è Wonder Stories:

Wonder Stories è uno speciale a puntate dedicato a tutto quel cinema di genere fantastico (quindi horror e fantascienza con annessi e connessi) proveniente da ogni parte del mondo e di produzione recente ma che ancora non si è visto sugli schermi italiani. Un appuntamento necessario dato che, grazie alle community di fansubbing e alle meraviglie dell'import home video, molti dei film che tratteremo possono essere recuperati e goduti anche da chi parla a malapena l’italiano.

 


 

Mutant Girls Squad

Regia Noboru Iguchi, Ihoshihiro Nishimura, Tak Sakaguchi (Giappone, 2010) Genere horror splatter

Spaventata da ciò che sembra succedere al proprio corpo, l'adolescente Rin scopre dai propri genitori di essere una mutante, provvista in caso di necessità di un enorme artiglio biomeccanico. Quello stesso giorno la sua intera famiglia viene sterminata da una squadra governativa anti-freak. Accolta da una confraternita di suoi simili, Rin verrà addestrata all'uso delle sue nuove qualità da un misterioso individuo mutante deciso a prendersi la propria rivincita nei confronti dell'umanità. Mescolate il concetto alla base di X-Men nel mutageno e anarchico tritacarne made in Japan e probabilmente il risultato sarà molto simile a questo Mutant Girls Squad. Consegnata nelle mani dei padri putativi del genere, la pellicola mantiene tutto quanto promesso portandone però al parossismo gli atavici difetti: geyser di sangue e schifezze mutanti varie in rigoroso trucco prostetico unite ad effettacci digitali, adolescenti ammiccanti quanto basta e bibliche sequenze di scontro che, come da manuale, guardano tanto all'ultra-splatter tipico del genere quanto alla comicità più demenziale. Manca completamente una pur minima solidità narrativa: nel genere, The Machine Girl resta una spanna sopra. (Andrea Avvenengo)

TRAILER

 


 

El Rey de la Montana

Regia Gonzalo Lopez-Gallego (Spagna, 2007) Genere road movie horror

Quim (interpretato da quel Leonardo Sbaraglia di Intacto) dopo un incontro focoso con una ragazza in autogrill, accortosi di essere stato derubato, decide di seguirla ma si perde nelle impervie strade di montagna. Alcuni colpi di fucile verso la sua auto daranno inizio ad una caccia all’uomo forsennata attraverso i boschi. Pur non mettendo in scena niente di particolarmente nuovo, questa pellicola spagnola offre un ritmo notevole e una tensione sempre più crescente, riesce a portare avanti la storia con pochi interpreti stando sempre sul protagonista e facendo nostra la sua incredulità e la sua paura. L’ambientazione tipica di molti film del genere (non ultimo l’interessante Man Hunt norvegese) viene qui sfruttata al massimo: i boschi che si alternano ad ampi spazi aperti sono il terreno di guerra perfetto per la situazione con fotografia e scelte cromatiche particolarmente azzeccate. Anche la scelta di svelare l’elemento antagonista molto prima del finale non fa scemare la tensione, ma aumenta il senso di disorientamento e partecipazione dello spettatore. Il protagonista invece, vigliacco e antipatico, conoscerà l’identità dei cacciatori solo alla fine, e lo scontro finale, carico di una violenza quasi liberatoria, si svolgerà tra i ruderi di un vecchio villaggio di montagna, scenario perfetto per l’ultimo livello del “videogioco” in cui ci troviamo. Il film non vuole scivolare in nessuna riflessione morale, ma affronta il discorso della violenza intesa come gioco, in cui la differenza fra un fucile vero e uno giocattolo è ridotta al minimo: l’importante è centrare il bersaglio in fuga. (Alessandro Cruciani)

TRAILER

 


 

Dark Fields (aka The Rain)

Regia Douglas Schultze
Genere horror

Perseverance, 1866. Un contadino di umili origini ritrova nei campi del suo paesino un misterioso cappello, oggetto di una antica maledizione indiana pronta ad abbattersi contro gli abitanti del villaggio, costringendoli a cruenti sacrifici umani per poter ritornare ad essere liberi. Forse. Attraverso l’escamotage della tripla narrazione, Douglas Schultze racconta i suoi campi oscuri attraverso tre epoche differenti. Il film è decisamente lento, ma è proprio in questa lentezza che risiede la sua forza: il tempo che scorre inesorabile sembra voler andare di pari passo con il percorso senza fine della maledizione indiana, che dal 1800 ad oggi continua a colpire Perseverance e i suoi discendenti. Perfino le ambientazioni del film sembrano voler ricordare allo spettatore il non-scorrere del tempo. Come fosse congelato. Con tutte queste premesse, Dark Fields è un film potenzialmente riuscito che però, gettando troppa carne a cuocere, non riesce ad arrivare alle giuste conclusioni, lasciando lo spettatore come sospeso, quasi in attesa di una rivelazione che non arriverà mai. (Luna Saracino)

TRAILER

 


 

Nude Nuns with Big Guns

Regia Joseph Guzman (Usa 2010)
Genere erotic exploitation

Sister Sarah, un’avvenente e giovane suora, costretta abitualmente dalla madre superiora e da Padre Bernardo a subire soprusi e a produrre con le altre consorelle quantitativi di droga da spacciare, dopo l’ennesima violenza viene portata in salvo e decide di eseguire una volta per tutte quello che Dio le ha chiesto: dovrà armarsi pesantemente e punire coloro che vivono nel peccato e in particolare la banda di motociclisti dei Los Muertos. Il genere exploitation, tanto caro a Tarantino e Rodriguez, continua a mietere vittime e a fare danni: in questo caso ci pensa Joseph Guzman a mettere in scena una storia di vendetta e purificazione condita di ogni tipo di oltraggio, ambientata nella solita terra di confine Usa-Messico in cui, in questo caso, è il clero a guidare il contrabbando di droga nella zona. Oltre alle pistole, le vere protagoniste del film sono le curve della protagonista, giovane suora dagli amori saffici e disinibita, quasi sempre nuda e pronta al sacrificio e all’omicidio in nome di Dio. Laddove Planet Terror omaggiava un certo cinema di genere con simpatia e una cura della forma non indifferente, in questo caso lo sforzo di arrivare a quei livelli sembra rimanere solo un tentativo. Nonostante la colonna sonora (sexy e potenti strimpelli alla mariachi), i giochi di colori e i fermo-immagine nella presentazione dei personaggi, non si riesce ad andare oltre la banalità e la volgarità di alcune scene. Per gli amanti del genere resta comunque un divertente e ammiccante esempio di cinema di serie B. (Alessandro Cruciani)

TRAILER

 


 


Trailer e anticipazioni dal mondo del fantastico (e dintorni)

 

Monster Brawl
Avete presente i mostri "classici" del cinema? Gente come Frankenstein, l'Uomo Lupo, la Mummia? Bene, cosa succederebbe se otto di loro decidessero di darsi battaglia su un ring? Lo sapremo solo guardando Monster Brawl, horror commedia canadese diretta da Jesse T. Cook, che mette in scena lo scontro di lotta libera più atteso del grande schermo... si accettano scommesse. Di seguito il Teaser.

 

Iron Sky
Ne avevamo già parlato tempo fa di questo Iron Sky, commedia fantascientifica finlandese che dovrebbe vedere la luce nel 2012. La trama: "1945, Hans Kammeler e altri scienziati tedeschi fanno un bel passo avanti nella ricerca antigravitazionale. Le navi spaziali naziste vengono spedite sul ‘lato oscuro’ della Luna per fondare la base militare Schwarze Sonne (Sole Nero). Il piano è quello di costruire una flotta potente e poi ritornare indietro per conquistare la Terra. La storia inizia nel 2018, quando i nazisti sono finalmente pronti a tornare". Ultimamente sono stati rilasciti alcuni nuovi teaser che meritano un'occhiata. Eccoli a voi:


 

Via: twitchfilm.com

 

 

 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '46' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'46\'\n AND `published` = \'1\'

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU

 

 


 

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '48' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'48\'\n AND `published` = \'1\'

Cinema Bizzarro

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '43' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'43\'\n AND `published` = \'1\'

Ultimi commenti

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT eco.`id`, eco.`contentid`, eco.`comment`, ct.`title` as ct_title FROM `jos_easycomments`as eco INNER JOIN `jos_content` AS ct ON ct.`id` = eco.`contentid` WHERE eco.`published` = '1' ORDER BY eco.`date` DESC LIMIT 6

Chi e' online

Abbiamo 3 visitatori online