Home

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '988' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'988\'\n AND `published` = \'1\'
SauroMovie #3
Scritto da E. Rauco, A. Avvenengo, D. Silipo, C. Gangemi   
Monday 14 February 2011

Sauromovie, viaggio nel miglior cinema di ambientazione preistorica. In questa terza parte: La guerra del fuoco, Quando le donne persero la coda, Un milione di anni fa, I Flintstones.

 

Cos'è SauroMovie:

SauroMovie: itinerario a puntate dedicato al miglior cinema di ambientazione preistorica, genere sottovalutato ma prodigo di visioni bizzarre. L’uomo ha mai convissuto con il dinosauro? Le cavernicole erano davvero bionde e strafighe? Nella preistoria esisteva già la voce fuori campo? Se tali questioni vi arrovellano togliendovi anche il sonno, Sauromovie è proprio quello che fa per voi...
Buona lettura!

 


 

LEGENDA

 

Anacronismi Pin up preistoriche Parodia
Azione brutale Convivenza uomo/dinosauro Elementi fantasy
Cavernicolo incompreso Tentativo di verosimiglianza Senza parole

 


 

La guerra del fuoco

Regia: Jean-Jacques Annaud (Fra/Can, 1981)
Edizione Italiana: fuori catalogo


Jean-Jacques Annaud è da sempre un amante delle sfide, e quale sfida migliore di un film d'avventura ambientato nella preistoria in cui un gruppo di ominidi – che si esprimono a grugniti – devono scoprire come creare il fuoco per non morire di freddo o aggrediti dalle bestie? Ma trent’anni pesano come macigni sulle spalle del film, tanto nei trucchi (premiati con l'Oscar) quanto nelle musiche di Philippe Sarde e nel montaggio di Yves Langlois. Il linguaggio gutturale è curato da Anthony Burgess e quello dei movimenti da Desmond Morris, ma cosa c'è dietro alla filologia? Solo una versione colta dei preistorici di serie B italiani, piena di brutalità – cannibalismo, tentate evirazioni con la bocca –, ammiccamenti sessuali e convenzioni, come la storia d'amore contrastato e il finale al chiaro di luna. Tanto che la mancanza di parole sembra un alibi per raffazzonare la sceneggiatura. (Emanuele Rauco)

TRAILER

 

 


 

Quando le donne persero la coda

Regia: Pasquale Festa Campanile (Ita/Ger, 1972)
Edizione Italiana: DVD Koch Media


A due anni di distanza dall'esordio (Quando le donne avevano la coda) tornano gli uomini preistorici di Pasquale Festa Campanile e Lina Wertmuller – ancora una volta sceneggiatrice – e lo fanno all'insegna del progresso. E se le donne perdono la coda peggio capita agli uomini, che a causa del mercanteggiare del furbo e più evoluto Ham (Lando Buzzanca) abbandonano la placida vita di cacciatori/raccoglitori per entrare nel dorato mondo del commercio, del capitalismo e della proprietà privata. Inutile dire che verranno privati di tutto quanto erano riusciti faticosamente a conquistare senza nemmeno rendersene conto. Tanta magnifica Senta Berger in costumino preistorico, comicità slapstick e il vecchio gruppo del primo episodio composto da Lino Toffolo, Frank Wolff, Renzo Montagnani e Aldo Puglisi che fanno a gara di citrullaggine. Scenografie al solito cartoonesche fanno da sfondo a una vicenda dopotutto godibile per il mestiere dei nomi coinvolti, ma del tutto priva di alcun senso del ritmo e orfana della freschezza della prima volta. Tornato (quasi) ai giorni nostri, Festa Campanile con il successivo Ius Prima Noctis si lancerà a testa bassa nei decamerotici. (Andrea Avvenengo)

UNA SCENA

 


 

Un milione di anni fa

Regia: Don Chaffey (GB, 1986)
Edizione Italiana: DVD 20th Century Fox


In una preistoria dove uomo e dinosauro calcano lo stesso terreno, due tribù, il Popolo delle Rocce e il Popolo delle Conchiglie, si danno battaglia per il predominio del territorio. Nel frattempo Tumack, figlio del capotribù delle “Rocce”, trova il modo di farsi cacciare di casa perché in contrasto con il padre. Solo e sconsolato, mentre vaga bel bello in riva al mare, incontra la splendida Loana della più progredita tribù delle Conchiglie. Sboccia l’amore, ma per i due saranno guai seri. Un milione di anni fa, visto oggi, rimane schiacciato dalle ingenuità tipiche del cinema d’altri tempi: davvero non sta in piedi, non è credibile, delirio puro. All’epoca però doveva fare il suo porco effetto grazie alla sua attitudine da kolossal e agli effetti speciali del grandissimo Ray Harryhausen, senza dimenticare il vero motivo che trascinò la gente al cinema: le generose forme di Raquel Welch. Da vedere per semplice curiosità, riscoprendo un modo di fare (e scrivere) cinema tanto obsoleto, quanto spassoso. Bellissima e impostatissima la voce fuori campo iniziale. (Daniele 'Danno' Silipo)

TRAILER

 

 


 

I Flintstones

Regia: Brian Levant (Usa, 1994)
Edizione Italiana: DVD Universal Pictures


La popolarissima serie animata da noi nota come Gli Antenati prende vita sul grande schermo in un dignitoso prodotto blockbuster, piuttosto sempliciotto nella sua trama che guarda principalmente al pubblico delle famiglie, ma non privo di guizzi e simpatiche trovate. Prodotta da Steven Spielberg (Spielrock, per l’occasione) e affidata alla regia di Brian Levant, la pellicola gioca sull’efficacia di un cast azzeccatissimo - per talento e notevole somiglianza con i personaggi del cartoon – e di una messa in scena che, tra scenografie ed effetti speciali, ripropone con fedeltà l’immaginario preistorico ideato da Hanna & Barbera, tra buffi arredi rocciosi e elettrodomestici animali, in una garbata irrisione del consumismo e della famiglia americana media anni ’60. Certo, l’obiettivo è non perdere di vista il target di riferimento, così il messaggio edificante appare fin troppo spiattellato, l’umorismo è naif e infantile benché godibile nei meccanismi slapstick di molte gag, mentre le mamme, i papà, e perfino i nonni, vengono accontentati dalle accattivanti presenze di Kyle McLachlan, la supersexy Halle Berry, e una spumeggiante Elizabeth Taylor nel suo ultimo ruolo cinematografico. Agli spettatori più sgamati, provvedono invece i numerosi e gustosi cameo: da William Hanna e Joseph Barbera, a Jay Leno e Chris Rock, passando per Sam Raimi e i B 52’s. (Caterina Gangemi)

TRAILER

 

IL SEGUITO

I Flintstones in Viva Rock Vegas (Brian Levant, 2000)
Improponibile prequel della pellicola del 1994, firmata dallo stesso Levant, I Flintstones in Viva Rock Vegas ripercorre le origini dell’idillio amoroso tra le coppie di protagonisti, Fred e Wilma, e Barney e Betty, giocato, come suggerisce il titolo, sui tavoli di una versione preistorica della città dei casinò. Nonostante il budget superiore, il film sembra un parente povero del precedente: effetti speciali grossolani e comicità puerile e terra terra, sballato nella scelta degli interpreti quanto nei molteplici anacronismi e licenze stilistiche che ne rendono del tutto pretestuosa l’ambientazione preistorica, simile più a un plastificato parco di divertimenti a tema, che all’universo dei cartoons di Hanna & Barbera. Pienamente meritata la candidatura in ben 4 categorie ai Razzie Awards.

 


 

 

INVENZIONE 4
L'Orgazmorator


Visto in: Orgazmo
Una strana pistola che spara orgasmi... che altro aggiungere?

 

CONTINUA...

 

 

SOMMARIO:

1- SauroMovie - PARTE 1
1- SauroMovie - PARTE 2

 

 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '46' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'46\'\n AND `published` = \'1\'

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU

 

 


 

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '48' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'48\'\n AND `published` = \'1\'

Cinema Bizzarro

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '43' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'43\'\n AND `published` = \'1\'

Ultimi commenti

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT eco.`id`, eco.`contentid`, eco.`comment`, ct.`title` as ct_title FROM `jos_easycomments`as eco INNER JOIN `jos_content` AS ct ON ct.`id` = eco.`contentid` WHERE eco.`published` = '1' ORDER BY eco.`date` DESC LIMIT 6

Chi e' online

Abbiamo 20 visitatori online