Home

Cineteca #2 - Bollettino uscite Home Video
Scritto da D. Silipo, J. Coccia   
Wednesday 03 November 2010

Cineteca - Bollettino uscite Home Video. Questo mese: Violenza in un carcere femminile, Satanik + The Diabolikal-Super Kriminal, Benvenuti a Zombieland, JCVD

 

IN PRIMO PIANO

 

Violenza in un carcere femminile

Regia: Bruno Mattei aka Vincent Dawn (Italia, 1982)
Genere: Carcerario, Erotico Etichetta: Cinekult

[DVD] Tardo W.I.P. (Women In Prison) firmato dal veterano Bruno Mattei e girato back-to-back con l'altrettanto cruento Blade Violent – I violenti, meglio noto al pubblico italiano col titolo di Emanuelle fuga dall'inferno. È il settimo capitolo della serie cinematografica con protagonista la fotoreporter Emanuelle, interpretata sempre dalla bella e disinibita Laura Gemser, che questa volta si finge detenuta per stilare uno scomodo dossier sulle condizioni disumane delle carceri femminili. Scoperta, pagherà amaramente la propria curiosità, ma grazie all'aiuto del dr. Moran (Gabriele Tinti) denuncerà i misfatti e condurrà all'arresto le diaboliche aguzzine del penitenziario. In definitiva, una rielaborazione delle principali tematiche del genere, condita di un marcato erotismo e caratterizzata da abbondanti momenti sadici. Questi ultimi, tanto deliranti da rendere la pellicola più prossima agli eccessi macabri del fumetto nero italiano che ai drammi carcerari di tanto cinema tradizionale. L'attesa edizione digitale, targata Cinekult, rispetta le migliori premesse: copia uncut, pulita (tranne nei primissimi minuti) e rispettosa della fotografia originale, persino nelle sequenze più buie. Traccia audio nitida e profonda, che rende finalmente giustizia alle sferzanti musiche di Luigi Ceccarelli. Comparto extra interessante che vanta, oltre al consueto trailer accompagnato da photogallery, un pugno di interviste ai principali protagonisti del progetto: Bruno Mattei, Claudio Fragasso e Rossella Drudi. (Jacopo Coccia)

Acquista on line
ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online


 

Satanik + The Diabolikal Super-Kriminal

Satanik di Piero Vivarelli (Italia, 1968) Etichetta: Cinekult
The Diabolikal Super-Kriminal di SS-Sunda Et: Cinekult

[Doppio DVD] Personaggio di culto del fumetto nero italiano, nato dalle menti della premiata ditta Magnus e Bunker, l’antieroina Satanik viene trasportata su grande schermo da Piero Vivarelli nel 1968. Un film bastonato dai più, a causa delle enormi differenze con il fumetto originale, variazioni evidenti fin dalla trama. Infatti, la venticinquenne sfigurata Marnie Bannester, nell’opera di Vivarelli diventa una vecchia zitella che lavora come assistente per un noto biologo; costui ha inventato una pozione che restituisce bellezza e gioventù agli esseri umani. Per impadronirsi del portentoso farmaco, Marnie non esita a uccidere il professore e, bevuta la pozione, si trasforma in una splendida (quanto malvagia) fanciulla. Sicuramente non si tratta del miglior cine-fumetto italiano (anche se non è così pessimo come lo dipingono) che però Cinekult inserisce in un edizione di tutto rispetto, il cui valore aggiunto sta nel documentario The Diabolikal Super-Kriminal di SS-Sunda presente nel secondo dvd. Un viaggio alla scoperta di un altro personaggio “nero” e con la “K”, quel Killing protagonista del fotoromanzo (omonimo) più censurato del mondo, che ci viene raccontato dalle testimonianze di chi c’era e da curiose ricostruzioni. A completare il tutto, nel compartimento degli extra, oltre ad un’intervista a Piero Vivarelli, troviamo il documentario “Cinecomix made in italy” con interventi di Lamberto Bava, Corrado Farina, Maurizio Colombo e tanti altri. Più che una semplice edizione dvd, una vera e propria video-monografia dedicata al fumetto di casa nostra, formula vincente che ci auguriamo la Cinekult continui a perseguire. (Daniele ‘Danno’ Silipo)

Acquista on line
ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online

Trailer

 


 

Benvenuti a Zombieland

Regia: Ruben Fleischer (Usa, 2009)
Genere: Horror Etichetta: Sony

[DVD/BluRay] In Italia è uscito direttamente (e inspiegabilmente) per il mercato home video, senza passare prima per il grande schermo; un vero peccato dato che Zombieland (ribattezzato per il Bel Paese Benvenuti a Zombieland), assieme a Shaun of the Dead (L’alba dei morti viventi), è una delle horror-commedie zombesche meglio riuscite degli ultimi anni. Nel classico scenario da apocalisse romeriana, il giovane Columbus sopravvive come può, tentando di raggiungere l’Ohio dove vivono (vivevano?) i suoi genitori. Lungo il tragitto s’imbatte in Tallahassee, buzzurro scatenato e combattivo, e in due giovani sorelle che, sebbene all’apparenza indifese, in realtà sanno benissimo come salvaguardarsi la pellaccia. I quattro faranno fronte comune per raggiungere la terra promessa: un parco divertimenti che sembra libero dai non morti. Spina dorsale da blockbuster vecchi stampo, ritmo a tutto gas, un Woody Harrelson in stato di grazia, un cammeo di Bill Murray da antologia, tante idee e ovviamente la sacra triade: sangue, zombi e cazzottoni. Cosa chiedere di più? Un pioggia di contenuti extra? Presente: commento audio di Jesse Eisenberg e Woody Harrelson, featurettes, backstage e una guida agli effetti speciali. Scaldate i pop corn, mettete in fresco il chinotto e buona visione a tutti. (Daniele ‘Danno’ Silipo)

Acquista on line
ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online

Trailer

 


 

Ancora nei negozi

 

JCVD - Nessuna giustizia

Regia: Mabrouk El Mechri (Bel/Fra/Lux, 2008)
Genere: Azione Etichetta: Dall'Angelo Pictures

[DVD] JCVD è stato uno dei film più applauditi al Festival di Roma 2008, diventato istantaneamente un piccolo cult. Merito soprattutto dell’autoironia di un “rinato” Jean Claude Van Damme, che interpreta se stesso mandando in visibilio i fan e non solo. Nel film, il noto action hero, sta vivendo un periodo nero: la sua carriera è in declino, il conto in banca è in rosso e la sua vita coniugale al capolinea (con tanto di causa per la custodia della figlia). Tornato nel suo paese d’origine (il Belgio) per cambiare aria, si trova ostaggio di una rapina all’ufficio delle poste. Ma le sfighe non finiscono qui: la polizia, per un malinteso, pensa che sia proprio l'attore il responsabile dell’atto criminale. Inizia l’assedio. Realtà e finzione, sfera pubblica e sfera privata, successo e caduta, sono questi i binari che percorre il regista Mabrouk El Mechri per realizzare il suo JCVD, senza impastare polpettoni indigeribili, ma anzi puntando tutto sull’azione, la suspense e i dialoghi brillanti. Ovviamente, il vero nocciolo del film e il vero segreto della sua riuscita, è proprio Van Damme che (dopo una serie di film passati inosservati) si ripresenta al grande pubblico con l’occhio spento, la faccia solcata dai segni dell’età e uno spessore recitativo insospettabile. Per tutto il film, la “star degli anni 80”, gioca a mettersi a nudo e a prendersi in giro ma senza mai sbrodolarsi addosso, giungendo all’apice della sua rivincita d’attore con un monologo/confessione di rara intensità che lascia esterrefatti. Consigliatissima la visione in lingua originale. Solo il trailer come extra ma una qualità audio/video ineccepibile. (Daniele ‘Danno’ Silipo)

Acquista on line
ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online

Trailer

 


 

Ultime uscite Home Video
scelte da Bizzarro Cinema

 

Il cervello che non voleva morire
Regia: Joseph Green Etichetta: Sinister Film (Cecchi Gori)
In breve: In un laboratorio a New York, il chirurgo Bill Cortner mantiene in vita la testa della sua fidanzata Jan, decapitata in uno spaventoso incidente stradale, con l'intenzione di procurarsi un corpo sul quale trapiantarla. Il dottore non è nuovo a pratiche del genere: esperto in trapianti, ha già dato vita ad un mostruoso uomo artificiale da tempo recluso in una stanza segreta. Adesso, grazie ad un sofisticato sistema di cavi elettrici, teche protettive e soluzioni chimiche, sa che il cervello di Jan ha piena coscienza della situazione, anche se lo supplica di lasciarlo morire.


ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online


 

Survival Of The Dead: L'Isola dei Sopravvissuti
Regia: George A. Romero (2009) Etichetta: Minerva Video
In breve: Su una piccola isola al largo dalle coste del Nord America i morti viventi minacciano i vivi che non riescono a trovare la forza di eliminare per sempre i loro cari nonostante il crescente pericolo. L'ultimo zombie-movie del maestro George A. Romero giunge finalmente in Italia.


ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online


 

Meglio baciare un cobra
Regia: Massimo Pirri (1986) Etichetta: Cinekult (Cecchi Gori)
In breve: Un uomo ruba un anello prezioso in nord Africa, con la complicità della fidanzata. Viene arrestato, ma riesce a trovare un accordo con il direttore del carcere. La sua libertà in cambio del ritrovamento del tesoro di Cleopatra.


ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online


 

Zombie Diaries
Regia: Michael Bartlett, Kevin Gates Etichetta: DNC
In breve: Ventunesimo secolo. Un virus sconosciuto ha cominciato a spargersi fra la popolazione del mondo, uccidendo le persone e impossessandosi dei loro corpi. In poche settimane invade l'intero pianeta, dalle più piccole comunità alle grandi città. I pochi superstiti dovranno combattere per la sopravvivenza.


ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online


 

Roadracers
Regia: Robert Robriguez Etichetta: Mondo Home Entertainment
In breve: Dal regista cult Robert Rodriguez. Un ragazzo strampalato con il mito del rock e una ragazza di origine messicana si trovano al centro di una faida familiare. Perseguitati da uno sceriffo senza scrupoli e da suo figlio, un punk assetato di sangue, ha inzio un inseguimento rocambolesco sulle note di una musica mozzafiato...


ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online


 

The Road
Regia: John Hillcoat (2009) Etichetta: CDE
In breve: Una misteriosa e spaventosa catastrofe ha distrutto ogni cosa, alcuni uomini sono sopravvissuti e la maggior parte delle specie animali e vegetali si sono estinte. Gli esseri umani sono diventati violenti e selvaggi: prevale l'istinto di sopravvivenza, ovunque si assiste a episodi di crudeltà e perfino di cannibalismo. In questo agghiacciante scenario un padre e il figlio intraprendono un viaggio a piedi verso sud per fuggire dall'inverno, cercando di evitare qualsiasi contatto umano. Ma non sarà facile.


ShoppyDoo Confronta prezzi e modelli per il tuo shopping online

 

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU