Home

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '269' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'269\'\n AND `published` = \'1\'
Chi vuol esser Star Wars?
Scritto da Daniele 'Danno' Silipo   
Tuesday 12 May 2009

Tutte le cine-bizzarrie ispirate alla saga di Guerre Stellari: spin-off, plagi, parodie, fan movie. Cose dell'altro mondo e dell'altra galassia...

 

STAR WARS HOLIDAY SPECIAL

Regia Steve Binder
Paese Usa, 1978 Durata: 97'


Trasmesso per la prima volta il 17 novembre del 1978, sul canale tv statunitense CBS, e da allora mai più visto (se non grazie alle registrazioni di quell’unica messa in onda), Star Wars Holiday Special, è stato voluto e poi affossato dallo stesso George Lucas che, dopo un principio di entusiasmo, si è vergognato e l’ha mandato al rogo. Infatti, più che di Star Wars Holiday special si potrbbe parlare di Star Wars Kitsch Special: siparietti comici, canzoncine stucchevoli (la Principessa Leila canta!), forzature di sceneggiatura per inserire cammei illustri, inserti animati e buoni sentimenti a go go. La trama - studiata a puntino per sollazzare le famiglie americane in clima festa – racconta del ritorno a casa del peloso Chewbacca (accompagnato da Ian Solo) che deve ricongiungersi con moglie e figli per festeggiare il Life Day (un incrocio tra il Natale e il Giorno del Ringraziamento). Un viaggio che ci porterà a conoscere anche il caro Nonno Attichitcuk, il papà di Chewie. Lucas ha rischiato il linciaggio dei fan.

CLIP

 


 

GEORGE LUCAS IN LOVE

Regia Joe Nussbaum
Paese Usa, 1999 Durata: 8'


Com’è nato lo script di Guerre Stellari? La spiegazione è in questo cortometraggio che ci porta nel passato, ai tempi in cui il buon George - giovane e inibito - frequentava l’università del cinema. Tre sono i giorni rimasti a Lucas per consegnare lo script del film e laurearsi, ma ancora non sa che pesci prendere. I suoi sforzi sono protesi (e impelagati) nella rappresentazione di una tragedia d’agricoltura stellare, e il giovane regista si interroga su cosa sia meglio: avena spaziale o granoturco spaziale? Ma ben presto le cose cambiano e la storia trova una nuova forma: Lucas inizia a prendere ispirazione da ciò che lo circonda e partorisce lo script di Star Wars. Tra coinquilini dediti all’uso di marijuana che sentono “la forza”, professori dalla parlata strana che ricordano Yoda e ragazze dalla pettinatura improbabile, il film diverte, il gioco di rimandi avvince e la storia coinvolge. Finale da applauso. Un gioiellino.

 


 

BALLE SPAZIALI

Regia Mel Brooks
Paese Usa, 1987 Durata: 96'


Un capolavoro inarrivabile pieno di trovate folli e battutacce non sense. Come non citare il mitico Canuomo (“sono il migliore amico di me stesso”) di John Candy, il mirabolante camper galattico, la danza del pollo-alieno e quell’essere chiamato Pizza Margherita che muore perché “s’è mangiato da solo”. Ma soprattutto il testone di Lord Helmet (interpretato dal bravissimo caratterista Rick Moranis, il Louis di Ghostbusters), avanti anni luce rispetto al serioso e ingessatissimo Darth Fener. Mel Brooks dà il meglio di sé e realizza un film intelligente anche se “da ridere” (manipolare la materia del cinema senza scadere nella cazzata, è un’arte per pochi eletti). Meglio dell’originale? No. Ma sicuramente più spassoso.

 


 

SARS WARS

Regia Taweewat Wantha
Paese Tailandia, 2004 Durata: 95'


A dire la verità, questo film, con Star Wars c’entra ben poco. I richiami al mondo di Lucas, eccetto il titolo, sono ben pochi e molto timidi. Ma come possiamo ignorare un film di tale portata? Sars Wars è una torta ipercalorica a 1000 strati, dentro c’è un po’ di tutto: zombi, comicità demenziale, virus della sars di quarta generazione, serpenti giganti, spade laser a batterie, arti marziali, scintillanti effetti speciali e musica rock. Cosa volete di più?

 


 

DARK RESURRECTION

Regia Angelo Licata
Paese Italia, 2007 Durata: 60'


Il vero problema del cinema italiano, non è la mancanza di qualità (qualunque cosa voglia dire), ma l’incapacità di prendere coscienza delle proprie potenzialità: nessuno crede realmente al cinema italiano, in pochi sono coscienti di quanto saremmo capaci se solo si avesse un minimo di coraggio in più. Il film in questione, dimostra - se ce ne fosse ancora bisogno - proprio questo: fa capire come un genere apparentemente distante anni luce dal cinema italiano, la fantascienza, in realtà sia molto più vicino di quanto si possa sperare. Si tratta di Dark Resurrection, film indipendente realizzato da un dentista (Angelo Licata, il regista) e un architetto (Luca Bigazzi, il produttore) con l’appoggio del fan site italiano della saga firmata George Lucas. Ambientato nel mondo di Guerre Stellari (con tanto di spade laser, robot e maestri jedi), questo piccolo film ha ottenuto gli elogi della Lucasfilm e in rete è diventato un piccolo cult tanto che il volume secondo è attualmente in preparazione. Con un investimento alquanto modesto (7000 euro), Licata e Bigazzi, sono riusciti a creare un prodotto stupefacente in termini di scenografie, costumi ed effetti speciali. Pur risentendo in parte di un tono troppo serioso e ingessato (un pizzico di brio in più non avrebbe guastato), Dark Resurrection risulta rivoluzionario, dimostrando competenze e possibilità tecniche insperate per il nostro paese.

TRAILER

 


 

SCARS WARS

Regia Giorgio Lucas
Paese Italia Durata: 6'


Esattamente all’opposto di Dark Resurrection, si trova Scars Wars: cortometraggio indipendente dove il brio non manca affatto e dove gli effetti speciali non entrano né dalla porta né dalla finestra (anche se porte e finestre giocano un ruolo fondamentale). Il cortometraggio può essere così riassunto: Guerre Stellari, fuori dalle galassie, direttamente a casa vostra. Scars Wars, è infatti una versione ipercasalinga e iperdelirante della saga del buon George, non a caso, gli autori ti tale delizia, affermano di essersi ispirati ai film “maroccati” di Be Kind Rewind (2008) per realizzare il corto. Imperdibile…

IL CORTO

 


 

DUNYAYI KURTARAN ADAM

Regia Çetin İnanç
Paese Turchia, 1982 Durata: 91'


Pensate che il trash, ormai, non abbia più segreti per voi? Se non avete ancora visto questo film, pensate molto male: Dünyayı Kurtaran Adam – meglio noto come Turkish Star Wars – è il re di tutti i trash movie, non c’è Ed Wood che tenga. I nostri amici turchi hanno preso Guerre Stellari, lo hanno fatto a fettine rubando le scene più suggestve, lo hanno rimontato aggiungendo scene nuove (e che scene!) e raccontando una storia diversa (e che storia!). Non paghi, hanno pure scopiazzato le musiche di Indiana Jones. Un film da subire fino all’ultima pacchianata, degustando con calma le armature improbabili, i robot caserecci e le astronavi di plastica…

The best of

 


 

STARCRASH - SCONTRI STELLARI OLTRE LA TERZA DIMENSIONE

Regia Luigi Cozzi
Paese Italia/Usa, 1978 Durata: 94'


Negli anni d’oro del nostro cinema artigianale abbiamo scopiazzato un po’ di tutto dal cinema americano. Rambo, Terminator, Indiana Jones, 007, qualunque cosa funzionasse sugli schermi statunitensi veniva vampirizzato dai nostri ingordi registi. Poteva mancare una versione all’italiana di Star Wars? Assolutamente no. Nel 1979, l’intraprendente Luigi Cozzi, folgorato dal lavoro di George Lucas, si butta nell’incredibile impresa di rifare Guerre Stellari a Cinecittà e con quattro soldi, supportato dalla produzione di Roger Corman. Derivativo, baracconesco, allucinato, ingenuo, eccessivo, tutto fuorché trascurabile. Bei tempi quelli di Cozzi e soci…

Trailer

 

SPECIAL A CURA DI DANIELE 'DANNO' SILIPO

 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '46' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'46\'\n AND `published` = \'1\'

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU

 

 


 

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '48' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'48\'\n AND `published` = \'1\'

Cinema Bizzarro

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '43' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'43\'\n AND `published` = \'1\'

Ultimi commenti

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT eco.`id`, eco.`contentid`, eco.`comment`, ct.`title` as ct_title FROM `jos_easycomments`as eco INNER JOIN `jos_content` AS ct ON ct.`id` = eco.`contentid` WHERE eco.`published` = '1' ORDER BY eco.`date` DESC LIMIT 6

Chi e' online

Abbiamo 3 visitatori online