Home

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '336' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'336\'\n AND `published` = \'1\'
Bimbovisioni 4: Disney top 5
Scritto da C. Gangemi, A. Sciamanna, E. Rauco, R. Fontana   
Tuesday 23 June 2009

Cult movie per piccoli anni 70-80-90. Disney Top 5: Nel fantastico mondo di Oz, Pomi d'ottone e manici di scopa, Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi, Elliot il drago invisibile, Hocus Pocus.

 

NEL FANTASTICO MONDO DI OZ

Genere Fantasy/Horror Regia Walter Murch
Produzione Usa, 1985 Durata 113'


Chi ha avuto la fortuna di vederlo da bambino, in televisione, nella storica serata del venerdì di RaiUno dedicata alle produzioni Disney, lo ricorderà probabilmente come il responsabile di notti insonni e incubi terrificanti. Nel fantastico mondo di Oz (Return to Oz) di Walter Murch, è l’indimenticabile sequel de Il Meraviglioso Mago di Oz, celebre film del 1939 con Judy Garland. Autentico precursore della fiaba gotica cara a Tim Burton, il film abbandona totalmente gli intermezzi musicali e la componente giocosa e fantastica del predecessore, per proiettare lo spettatore, insieme alla piccola protagonista, in un universo inquietante e sinistro, popolato da esseri bizzarri e spaventosi. Come il malvagio Re degli Gnomi, i “ruotanti” (strane creature con ruote al posto delle mani e dei piedi) e la vanesia principessa Mombi dalla collezione di intercambiabili teste mozzate, protagonista della sequenza più memorabile e raccapricciante del film. È contro questi nemici che Dorothy dovrà combattere per liberare i suoi vecchi amici Uomo di Latta, Leone codardo e Spaventapasseri, dal maleficio che li ha trasformati in statue, e riportare la serenità nel Regno di Smeraldo. Uno straordinario fantasy-horror per adulti e bambini, ottimamente interpretato e girato dal versatile Murch (tecnico del suono di Coppola), con ottimi e non datati effetti speciali. Tetro e malinconico, quanto ricco di trovate sorprendenti e originali. Spaventoso e terrificante, ma poetico e delicato, col suo elogio dell’amicizia e della fantasia. Imperdibile. (Caterina Gangemi)


(Più biberon compaiono, più il film è "infantile" e poco adatto ad un pubblico adulto)

 

TRAILER

 


 

POMI D'OTTONE E MANICI SI SCOPA

Genere Fantasy Regia Robert Stevenson
Produzione Usa, 1971 Durata 117'


Realizzato dal regista Robert Stevenson, Pomi d'ottone e manici di scopa, è un film che unisce live action e animazione. Attori in carne e ossa interagiscono con personaggi animati, alimentando così un crescendo di fantasia e prodigio. Miss Price (interpretata da Angela Lansbury, l'immortale Signora in giallo) prende in custodia tre fratelli, Paul, Carrie e Charlie, costretti a fuggire dalla guerra. I ragazzi, inizialmente molto scettici, non vedono di buon grado la loro tutrice. Ma Miss Price non è noiosa come sembra e nasconde un segreto “magico” che ben presto salterà agli occhi dei tre ragazzi: avrà inizio un'avventura oltre i limiti dell'impossibile. Il regista Robert Stevenson segue chiaramente la scia del suo precedente film musicale Mary Poppins anche se, in Pomi d'ottone e manici di scopa, spinge il pedale della fantasia e della creatività con più convinzione. Il risultato è un'intramontabile avventura, pazzesca, spericolata e avvincente che ha saputo incollare allo schermo anche un pubblico più adulto. Bei tempi, quando la Disney non aveva solo i pixell come asso nella manica! (Alessandra Sciamanna)


(Più biberon compaiono, più il film è "infantile" e poco adatto ad un pubblico adulto)

 

TRAILER

 


 

TESORO MI SI SONO RISTRETTI I RAGAZZI

Genere Commedia/Avventura Regia Joe Johnston
Produzione Usa, 1989 Durata 93'


Una delle più frequenti fantasie infantili è quella di crescere o rimpicciolire a dismisura tanto che, Hollywood, più volte, ha costruito dei film partendo proprio da questa idea (il fondamentale Radiazioni BX distruzione uomo). Ma quello che forse è rimasto più impresso nell’immaginario recente è un piccolo film Disney intitolato Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi. Diretto da Joe Johnston, racconta del professor Wayne Szalinski, creatore di un raggio capace di miniaturizzare la materia che, per errore, rimpicciolirà i suoi figli. Un’avventura infantile fatta di pregevoli effetti speciali e scenografie giganti che trasformano un piccolo giardino domestico in una giungla irta di pericoli dove poter scatenare tutta la voglia d’azione dei più piccoli. Ed è questa la carta vincente del film, il raccontare una realtà fin troppo comune trasformandola in straordinaria. Encomiabile il nerd di Rick Moranis. (Emanuele Rauco)


(Più biberon compaiono, più il film è "infantile" e poco adatto ad un pubblico adulto)

TRAILER

 

TESORO MI SI È ALLARGATO IL RAGAZZINO di R. Kleiser TESORO CI SIAMO RISTRETTI ANCHE NOI di D. Cundey
È proprio sul piano realtà/straordinarietà che falliscono i seguiti di Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi. Il secondo capitolo del 1992 Tesoro, mi si è allargato il ragazzino, ribalta l’ottica del precedente: invece di rimpicciolire i grandi, ingrandisce il piccolo di casa e, così facendo, fallisce proprio sul versante della fascinazione. Il terzo capitolo del 1997 Tesoro, ci siamo ristretti anche noi, si limita a replicare il modello di partenza senza aggiungere molto. Peccato. (Emanuele Rauco)
Livello-bimbo: 3 biberon su 5 entrambi i film.

 


 

ELLIOT - IL DRAGO INVISIBILE

Genere Fantasy Regia Don Chaffey
Produzione Usa, 1977 Durata 134'


Ecco un film della Disney realizzato in tecnica mista che merita decisamente la “top 5”, non tanto per l’originalità della trama quanto per l’indimenticabile Elliott, drago verde dal ciuffo rosa che ha la capacità di rendersi invisibile e di combinare guai passando inosservato. Il film racconta le avventure del colorato lucertolone e di un orfanello, legati da un’amicizia invidiabile. I due, per sfuggire a una famiglia di farabutti, trovano riparo in un villaggio di marinai dove, malgrado l’iniziale diffidenza, riusciranno a farsi amare da tutti. Nonostante la dolcezza disarmante di Peter l’orfanello, che garantisce la lacrimuccia finale al pubblico più disposto in tal senso, i bambini delle nuove generazioni (nati allo scadere degli anni ’90), potrebbero sentirsi sottostimati di fronte a un film come questo: i dialoghi sono troppo didascalici e il buonismo che lo invade è pesantemente inattuale. Diciamo piuttosto che oggi, Elliott - Il drago invisibile, è un semplice prodotto musicale per sbarbatelli che, proprio in questo, trova un suo perché: melodie a go-go e testi facili da ricordare. Insomma, un film da canticchiare. La voce originale del drago Elliott è quella di Charlie Callas, un magnifico comico e attore americano capace di mille versi e mille smorfie, in puro stile Totò. (Roberto Fontana)


(Più biberon compaiono, più il film è "infantile" e poco adatto ad un pubblico adulto)

 

TRAILER

 


 

HOCUS POCUS

Genere Commedia/Fantasy Regia Kenny Ortega
Produzione Usa, 1993 Durata 96'


Dopo trecento anni di riposo, le sorelle Sanderson, tre streghe svampite e fissate con l'eterna giovinezza, vengono riportate in vita da Max, Dani e Allison. Le pluricentenarie “donnacce”, Winifred, Mary e Sarah, hanno il simpatico vizietto di succhiare linfa vitale alla gioventù, una pratica che consente loro di azzerare i segni del tempo e tornare a splendere come giovani donzelle. Tornano così a far danno, più cariche e scostumate che mai. La città è a loro completa disposizione, complice la notte di Halloween, che non aiuta certo a “smascherarle”. Piacevole commedia fantastica arricchita da venature horror, Hocus Pocus, ci ha fatti divertire a dovere, stuzzicando non poco la nostra fantasia. Il film non verrà ricordato certo per grossi balzi sulla sedia, quanto più per la suggestione e la magia delle atmosfere, dei luoghi e delle dimore. Indimenticabili le performance di Bette Midler, dell'allora giovanissima Sarah Jessica Parker e di Kathy Najimy, nei panni delle tre streghe: esilaranti! (Alessandra Sciamanna)


(Più biberon compaiono, più il film è "infantile" e poco adatto ad un pubblico adulto)

 

UNA SCENA DEL FILM

 


 

Disneyana memoria...

...un doveroso tributo...

Fino ad ora, come anche dichiarato nel sottotitolo, con le Bimbovisioni ci siamo occupati di tutti quei film compresi nel trentennio che va dai primi anni ’70 alla fine dei ’90. In questo piccolo spazio vogliamo fare uno strappo alla regola per rendere il giusto tributo a due film Disney che, nonostante siano antecedenti agli anni ’70, risultano ancora oggi attualissimi. Il primo è Mary Poppins, capolavoro di tutti i bimbo-capolavori: tra attori in stato di grazia (su tutti Julie Andrews e Dick Van Dyke), mondi surreali con pinguini impiegati ai tavoli di un bar, canzoncine scioglilingua e umorismo molto British, il film diretto da Robert Stevenson, è diventato immortale e siamo sicuri che continuerà a conservare il suo inesauribile fascino fino al giorno dell’apocalisse. Altro titolo fondamentale - meno capolavoro rispetto a Mary Poppins ma ugualmente senza età – è Un Maggiolino tutto matto (sempre di Robert Stevenson). Herbie, il protagonista a quattro ruote del film, anche se piccolino e bruttarello (o forse proprio grazie a questo), rimane il bolide più simpatico e affascinate della storia del cinema. Massimo rispetto per entrambi i titoli.

 

LEGGI I PRECENTI CAPITOLI:

BimboVisioni Capitolo 1 - I Capolavori

BimoVisioni Capitolo 2- Bimbocult Proibiti

BimoVisioni Capitolo 3.1- I cultissimi (parte prima)

BimoVisioni Capitolo 3.2- I cultissimi (parte seconda)

 

CONTINUA...

 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '46' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'46\'\n AND `published` = \'1\'

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU

 

 


 

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '48' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'48\'\n AND `published` = \'1\'

Cinema Bizzarro

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments` WHERE `contentid` = '43' AND `published` = '1'Table \'jos_easycomments\' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT count(*) FROM `jos_easycomments`\n WHERE `contentid` = \'43\'\n AND `published` = \'1\'

Ultimi commenti

DB function failed with error number 1194
Table 'jos_easycomments' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT eco.`id`, eco.`contentid`, eco.`comment`, ct.`title` as ct_title FROM `jos_easycomments`as eco INNER JOIN `jos_content` AS ct ON ct.`id` = eco.`contentid` WHERE eco.`published` = '1' ORDER BY eco.`date` DESC LIMIT 6

Chi e' online

Abbiamo 4 visitatori online