Home

MPD Psycho
Scritto da Sarah Pompili   
Thursday 19 January 2012

In breve Diretta dal maestro giapponese del grottesco Takashi Miike, MPD Psycho è una miniserie televisiva in sei puntate. Un'opera estrema e di dolente bellezza, tratta dall'omonimo e "difficile" manga di Eiji Ootsuka e Shōu Tajima.

 

Genere Horror, Thriller
Creato da
Eiji Ootsuka
Regia Takashi Miike Cast Naoki Osaka, Tomoko Nakajima, Ren Osugi
Serialità Stagione unica (6 episodi) Paese/anno Giappone, 2000

 

Recensione

Al maestro di cerimonia del grottesco Takashi Miike, astro incandescente e poliedrico del cinema giapponese, tocca l’arduo compito di trasportare le tavole del manga di culto MPD Psycho sul piccolo schermo. Meravigliosa e contorta creatura di carta e inchiostro partorita dalle menti di Eiji Ootsuka e Shōu Tajima, il fumetto in questione è un prodotto di nicchia molto controverso e insolito, che si distingue dagli altri per stile e contenuti, caratterizzato più dalla presenza di personalità che da veri e propri personaggi, e da un intreccio micidiale di eventi che pare sempre più inestricabile fino quasi a togliere il fiato. Vista l’impossibilità di traslare fedelmente le vicende del manga nel formato televisivo, Miike si basa solo sui primi volumi pubblicati all’epoca e ne estrapola una storia principale da sviluppare in sei capitoli/episodi, racchiusi all’interno di una struttura auto-concludente.

In luogo del protagonista canonico troviamo tre personalità principali le cui vicissitudini si rincorrono e si incrociano in una specie di inseguimento tra guardie e ladri, all’insegna di sconvolgenti rivelazioni dal passato, crimini, rituali efferati, una violenza cieca dalla tragica e dolente bellezza. Per nulla devoto alla narrazione tradizionale Miike sceglie soluzioni registiche e visive innovative ed inedite per questa produzione girata interamente in digitale. Grazie ad originalissimi tocchi personali, ad un ventaglio di scelte rischiose ma di sicuro impatto e all’ampissimo spazio lasciato agli elementi più trasgressivi e perversi, questa mini serie per la tv, riesce ad andare ben oltre i confini del comune, acquistando lo spessore di un film per il grande schermo. (Sarah Pompili)

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU