Home arrow Pop Corn arrow Machete

Machete
Scritto da Martina Calcabrini   
Monday 02 May 2011

In sala dal 6/05/2011 Genere Azione
Regia Robert Rodriguez e Ethan Maniquis Con Danny Trejo, Steven Seagal, Michelle Rodriguez, Jessica Alba, Robert De Niro
Paese Usa, 2010
Distribuzione Lucky Red

Rodriguez sfodera brillanti attori hollywoodiani che dimostrano destrezza nei movimenti e maestria nella recitazione…

 

Recensione

Quando si parla di sagaci action movies un po’ sfacciati e un po’ insolenti, è inevitabile che la mente corra a Quentin Tarantino. Eppure davanti al discutibilissimo Grindhouse - A prova di morte, il nome del regista hollywoodiano compare insieme a quello del suo allievo Robert Rodriguez. Con un ambizioso (e rivoluzionario) progetto nel cassetto, il regista messicano ha approfittato di un fake trailer per analizzare le reazioni del pubblico davanti ad un personaggio tanto strambo quanto (potenzialmente) accattivante. Nasce così Machete, presentato fuori concorso allo scorso Festival del Cinema di Venezia e divenuto subito un’icona degli amanti del genere.

In Texas il senatore McLoughlin basa la campagna elettorale sulla lotta agli immigrati. Costruito un vero e proprio recinto per delimitare il confine, lo spregiudicato uomo d’affari si diverte a filmare le sue sparatorie contro i clandestini. Tra gli “imbucati” nella corruzione texana, c’è anche Machete, un ex federale fuggito dal suo paese dopo un sanguinario scontro contro Torres, un pericoloso trafficante di droga. Uomo fisicamente imponente pieno di ferite, cicatrici e tatuaggi, cerca di passare inosservato facendo umili lavori a nero. Il doppiogiochista Booth, affascinato dalla stazza dell’uomo, assolda Machete per uccidere il senatore ma, poi, punta il mirino contro di lui. Incolpato per un crimine che non ha commesso, l’ex federale sentirà il fiato del poliziotto Von e della sexy agente Sartana sul collo ma finirà comunque per sposare la causa libertaria dei messicani capitanata dalla sboccata ma attraente eroina She.

Basandosi su una trama volutamente prevedibile, Robert Rodriguez chiama in ballo i capisaldi dei generi più svariati: dai nostrani spaghetti western ai violenti action-horror di John Woo, passando per i sadici splatter americani, e arricchendo il tutto con la musica più trash e coatta che conosce. I cinefili incalliti rimarranno intrappolati nel gioco multicitazionistico iniziato dall’autore, divertendosi non poco a sentirsi parte integrante dell’azione. Rodriguez sfodera brillanti attori hollywoodiani che dimostrano destrezza nei movimenti e maestria nella recitazione: le eroine femminili sono delle veline incazzate che sanno usare le armi e maneggiare il machete (!), mentre gli eroi maschili tra muscoli, sudore e sangue pensano al sesso ma sposano la causa. Robert De Niro dimostra di non aver dimenticato la propria virilità, ricordando agli spettatori che prima di essere un babbeo nelle mani dei commedianti hollywoodiani era un bravo attore, un ottimo interprete di ruoli di azione (e dannazione). E che dire infine di Danny Trejo, ex galeotto e attore per ironia della sorte? Rodriguez non poteva scegliere uomo migliore, un 66enne capace di reggere la tensione per oltre i cento minuti della pellicola nascondendo il fiatone e non risultando mai ridicolo. Un uomo che non si accontenta più del suo status perché, ancor prima che ce ne accorgessimo, era già diventato una leggenda. (Martina Calcabrini)

 

Trailer:

 

» 1 Commento
1Commento
il Wednesday 04 May 2011 18:25by Franz
Io non sono un vostro utente abituale, ma devo ammettere che questa recvensione è davvero fica, con le palle, come dovrebbe essere per un film del genere... CongratZ!
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU