Home arrow Pop Corn arrow La furia dei Titani

La furia dei Titani
Scritto da Martina Calcabrini   
Tuesday 03 April 2012

In sala dal 30/03/2012 Genere Azione, Avventura
Regia Jonathan Liebesman Con Sam Worthington, Liam Neeson, Ralph Fiennes, Bill Nighy, Rosamund Pike, Toby Kebbell, Danny Huston, Edgar Ramirez, John Bell, Lily James
Paese USA, 2012 Durata 99’
Distribuzione Warner Bros. Italia

►La furia dei titani è una pellicola piena d’azione ed effetti speciali che, in un mondo mitologico (lontano lontano) scarseggia di avventura e originalità…

 

Recensione

Quando uscì la notizia che Jonathan Liebesman, regista di Non aprite quella porta: l’inizio, avrebbe diretto il secondo capitolo della saga di Scontro tra titani, si prospettò subito un altro film alla World Invasion. E la previsione era corretta. La furia dei titani, infatti, è una pellicola piena d’azione ed effetti speciali che, in un mondo mitologico (lontano lontano) scarseggia di avventura e originalità.

Dopo aver salvato il mondo (umano e divino) dalla furia del Kraken, Perseo ha rinunciato alla propria immortalità per condurre l’umile vita del pescatore accanto al figlio Helius. Nell’Olimpo, però, scoppia una guerra furibonda tra gli dei: Ade e Ares, figlio di Zeus, si alleano con il potentissimo Cronos per distruggere il potere di Zeus e Poseidone. Perseo, allora, aiutato dalla regina guerriera Andromeda, dal dio caduto in disgrazia Hephaestus e da Argenor, figlio di Poseidone, si addentreranno nel Tartaro per fermare la furia dei Titani e salvare dalla distruzione il regno degli Dei e il genere umano.

Il materiale narrativo non manca e gli sceneggiatori Dan Mazeau, David Leslie Johnson e Steve Knight, hanno indubbiamente fatto del loro meglio per rendere i personaggi della vicenda più caratterizzati che in precedenza. Uno scontro tra fratelli che tanto ricorda la vicenda biblica di Caino e Abele ma, decisamente, con meno charme che mai. Sam Worthington (a differenza di Edgar Ramirez) sembra sempre meno convinto delle sue azioni, un semidio annoiato dagli obblighi della vita regale e stanco della realtà terrena.

Fortunatamente i battibecchi tra Ralph Fiennes e Liam Neeson ravvivano la situazione e fanno riecheggiare quell’atmosfera potteriana amata da grandi e piccini. L’ottimo 3D e gli elaborati effetti speciali rendono l’avventura abbastanza coinvolgente ed emozionante, mettendo in secondo piano una storia già conosciuta. E proprio questo, dunque, trasforma La furia dei titani in un’odissea moderna, che tra ciclopi, semidei, titani e dei in preda a una crisi di nervi, causa guerre in cielo e in terra. Ma se essere un semidio, allora, è un pregio (e non un difetto), l’amore per i propri figli è la vera forza di un uomo comune. (Martina Calcabrini)

 

Trailer:

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU