Home arrow Pop Corn arrow Focaccia Blues

Focaccia Blues
Scritto da Daniele 'Danno' Silipo   
Thursday 16 April 2009

In sala dal 17 Aprile 2009

Regia Nico Cirasola

In breve La storia vera di una concorrenza leale e dagli esiti inaspettati: una piccolissima focacceria e un grosso McDonald a confronto.

 

FOCACCIA BLUES

In sala dal 17 Aprile 2009 Genere Commedia, Documentario
Regia Nico Cirasola Paese Italia, 2008
Cast Dante Marmone, Luca Michele Cirasola, Tiziana Schiavarelli, Onofrio Pepe, Renzo Arbore, Lino Banfi, Michele Placido, Nichi Vendola.
Durata 82' Distribuzione Pablo Bunker Lab

 

 

Torna dietro la macchina da presa il regista pugliese Nico Cirasola, pioniere italiano del cinema indipendente/autoprodotto che ha iniziato a girare i suoi primi film negli anni ’70, grazie al super8, in completa autonomia e libertà. Torna per raccontarci la storia vera di una concorrenza leale e dagli esiti inaspettati: quella di una piccolissima focacceria di Altamura che, grazie soltanto alla bontà dei suoi prodotti, ha mandato in fallimento un grosso McDonald situato a pochi metri di distanza.

Le vicende si articolano su diversi piani narrativi, che oscillano dal reale all’immaginato, in quello che potremmo definire un film di docu-fiction. C’è, prima di tutto, il racconto “dal vero” dell’incredibile vicenda, affidato alla viva voce del proprietario della stoica focacceria e dei suoi compaesani che hanno assistito al fatto. Ci sono le riprese (anch’esse documentarie) di un viaggio un po’ folle negli Stati Uniti, effettuato con il solo scopo di far assaggiare la focaccia agli americani. A questo si aggiungono due elementi di fiction: la storia d’amore tra un fruttivendolo e una casalinga continuamente messa a repentaglio dall’arrivo di un americano in cerca di compagnia, e i siparietti di Arbore e Banfi alle prese con un programma tv sulla cucina pugliese che interrompe spesso il film.

Semplice e genuino come la pietanza che intende omaggiare, Focaccia Blues, prima che un film sulla globalizzazione, sullo slow food e sul sud Italia, è un vero e proprio inno alla gioia. Quando Davide batte Golia, quando il sole splende così alto nel cielo di Puglia, quando il clima messo in scena è così spontaneo e gioviale, ci si rende effettivamente conto che un altro mondo non solo è possibile ma già esiste, basta solo saperlo cercare. Evitando forzature che ne avrebbero rovinato il carattere, Focaccia Blues, non si pone come un film “contro”, ma come un film “a favore”: le attenzioni sono tutte concentrate sulla mitica focaccia (che diventa il simbolo della virtù dei “sinceri”), il McDonald resta quasi sullo sfondo, né deriso né criticato, ma soltanto punzecchiato e stuzzicato. Il triangolo d’amore tra fruttivendolo, casalinga e americano/cowboy, è portato avanti in modo così delicato, simpatico e minimale che potrebbe fare scuola a tanti “gradassi” della commedia all’italiana. Arbore e Banfi, si divertono sul serio e si prestano al gioco fino in fondo. Un film Italiano nel senso migliore e meno vergognoso del termine. (Daniele 'Danno' Silipo)

INCONTRO CON NICO CIRASOLA E RENZO ARBORE

 

Trailer:

 

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU