Home arrow Pop Corn arrow Diari

Diari
Scritto da Caterina Gangemi   
Thursday 18 June 2009

In sala dal 19 Giugno 2009 Genere Drammatico
Regia Attilio Azzola Con Roisin Grieco, Amine Slimane, Antonio Sommella, Manuel Ferreira, Maria Teruzzi
Paese Italia, 2008 Durata 90'
Distribuzione Atlantide Entertainment

Il film, ripartito in 3 episodi, intreccia con taglio corale le complicate esistenze di tre personaggi in una provincia lombarda cinematograficamente inedita.

 

Recensione

Dopo il successo riscosso al Festival di Cannes 2008, dove ha meritatamente ottenuto il Grand Prix Ecrans Juniors, dedicato alle tematiche giovanili e assegnato da una giuria composta da studenti liceali, arriva anche nelle sale italiane Diari, esordio del milanese Attilio Azzola.

Il film, ripartito in 3 episodi, intreccia con taglio corale le complicate esistenze di tre personaggi in una provincia lombarda cinematograficamente inedita: la sedicenne Leo, abbandonata dal padre in tenera età, ritrova col redivivo genitore la pacificazione dei propri tormenti; il suo coetaneo Alì, tunisino di origine ma perfettamente integrato nella cittadina, studente modello, romantico e scatenato, giardiniere per necessità; e infine l’anziano Michele, insegnante in pensione, perso nel ricordo dell’amata Maria, presso il quale i due ragazzi si ritrovano per caso a fare dei lavoretti in attesa di riprendere la scuola.

Al di là dei riconoscimenti ufficiali, sono due, a nostro avviso, le qualità che permettono a una piccola opera come Diari di emergere pregevolmente nell’attuale panorama di uscite estive monopolizzato dai soliti noti. La prima è il retroterra didattico e pedagogico che presiede alla sua realizzazione: la pellicola è infatti la tappa finale di un lungo percorso di laboratori e seminari condotti dal regista (con l’ausilio dell’educatrice Maria Grazia Biraghi) all’interno di un gruppo di adolescenti della Brianza, direttamente coinvolti nelle varie fasi realizzative del film, dalla scelta del soggetto alla recitazione.

Ed è proprio nell’apporto dei suoi giovani partecipanti, che Diari trova il suo secondo punto di forza, racchiuso in un approccio delicato e appassionato che parla ai teen-ager con spontaneità e leggerezza, al riparo da giovanilismi e volgarità. Quello raccontato da Azzola è un microcosmo fatto di quotidianità, in cui le minicar, la droga, o il sesso facile cedono il posto alle chat su messenger, i motorini e le prime sbronze, senza gli eccessi nichilisti di altri prodotti destinati al pubblico under 20 come Albakiara o Un gioco da ragazze, e altrettanto lontano dalle insulse melensaggini di Moccia e affini. Diari racconta le storie dei tre protagonisti con toni quasi da favola, mai stucchevoli ma, al contrario, così funzionali nel veicolare un messaggio di positività e speranza che gli si possono persino perdonare certe lacune narrative e di sceneggiatura. Infine un apprezzamento sentito va all’interprete principale, l’esordiente Roisin Greco, graziosa e simpatica, ma soprattutto molto più convincente di tante blasonate colleghe. (Caterina Gangemi)

 

 

Trailer:

 

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU