Home arrow Pop Corn arrow Contraband

Contraband
Scritto da Martina Calcabrini   
Monday 23 July 2012

In sala dal 25/07/2012 Genere Thriller
Regia Baltasar Kormàkur Con Mark Wahlberg, Kate Beckinsale, Ben Foster, Giovanni Ribisi, J.K. Simmons, Lukas Haas
Paese USA, 2012 Durata 110’
Distribuzione Universal Pictures

► Thriller denso e adrenalinico che, in costante bilico tra giustizia e legalità, mostra il (labile) confine tra l’una e l’altra…

 

Recensione

Dopo il successo ottenuto con il fortunato thriller scandinavo Reykjavik – Rotterdam, il regista Baltasar Kormàkur decide di realizzare una nuova versione della pellicola adattandola a un pubblico internazionale. Nasce così Contraband, thriller denso e adrenalinico che, in costante bilico tra giustizia e legalità, mostra il (labile) confine tra l’una e l’altra.

Il leggendario contrabbandiere Chris Farraday ha abbandonato la sua vita criminale in favore di un’esistenza tranquilla con la sua famiglia. Quando suo cognato Andy fa saltare un’imponente affare di droga organizzato dal terribile boss Tim Briggs, Chris è costretto a tornare nel giro per saldare il debito del ragazzo. Droga, cocaina, marijuana e soldi falsi sono le sole monete di scambio che la cittadina di New Orleans comprende. Questi, infatti, sono gli unici motivi per cui le persone vogliono conoscersi, le uniche ragioni per visitare la città, le uniche attrazioni turistiche che portano milioni di visitatori a sbarcare nel suo porto. E, proprio qui, tutti conoscono la leggenda di Chris Farraday, il “fuoriclasse del contrabbando”, un uomo onesto (?) e sincero che antepone il benessere delle persone che ama al proprio.

Mark Walberg, protagonista di The fighter, possiede il giusto mix di sensibilità e durezza, necessario a delineare un personaggio fondamentalmente introverso e remissivo, capace di oltrepassare la norma e le leggi per proteggere la sua famiglia rischiando la propria vita. Sorta di capitano di una selezionata ciurma di pirati, dunque, Chris coordina missioni (im)possibili affidando ad ogni membro della troupe un compito specifico. Nonostante il loro carisma, però, il personaggio migliore della storia è il pericoloso Tim Briggs, interpretato da un magistrale Giovanni Ribisi, abile nell’inquietare lo spettatore e, al contempo, farsi desiderare sullo schermo. Sono le sue, infatti, le scene più riuscite della pellicola, quelle in cui il boss terrorizza chiunque gli stia intorno solo attraverso il suo “sguardo da pazzo”. Con una fotografia realistica e un montaggio veloce che segue il ritmo della musica di sottofondo, Contraband si configura ben presto come un buon action thriller capace di ricordarci che non bisogna mai vivere al di sopra delle nostre possibilità. (Martina Calcabrini)

 

Trailer:

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU