Home

Splatter Kaos 2 - Becchini vs. Esorcisti
Scritto da Daniele 'Danno' Silipo   
Tuesday 13 April 2010

In breve Splatter Kaos 2 dell'infaticabile Jack Nerd, reinventa la mitologia del primo film portandoci in un mondo dominato da zombi, becchini ed esorcisti. Un sequel coi fiocchi!

 

Regia Jack Nerd Paese Usa, 1988
Genere Horror, Commedia

Attenzione: questo film non esiste, quanto segue è pura invenzione

 

TRAMA

Lo sfigatissimo zombi/impiegato Ichabod Crane, dopo aver combinato quel che ha combinato (vedi il primo Splatterkaos), giace relegato all’inferno nel girone degli incapaci, condannato a passare l’eternità tentando di infilare un grosso pezzo di spago nella cruna di un ago microscopico. Ma non tutto è perduto: il Diavolo, per far fronte al sovraffolamento del girone, indice un’amnistia. In pratica, a tutte le anime che hanno peccato d’incapacità, verrà data una seconda occasione per rifarsi: potranno conquistare “sul campo” un girone più consono e meno infamante. Così, Ichabod Crane, assieme a tutta una schiera di zombi “falliti”, ritorna nuovamente sulla terra sotto forma di morto vivente. Nella città è il panico...

A questo punto veniamo a sapere tre cose. Primo: tutti i becchini fanno parte di un’antichissima setta segreta denominata "I guardiani della cripta", e conoscono molto bene "l’Arte ancestrale del sacro badile macchiato di sangue" (una sorta di arte marziale che prevede l’utilizzo di zappe, pale e rastrelli). La loro missione è debellare le resurrezioni dei morti che si manifestano periodicamente, tenendole nascoste alla gente comune. Secondo: gli esorcisti sono molto più agguerriti di quanto si possa immaginare, sono una sorta di stregoni esperti in demonologia ed evocazione, conoscono incantesimi antichi e distruttivi, e sanno scagliare palle di fuoco. La loro missione è controllare e contrastare le “fuoriuscite” infernali, tenendole nascoste alla gente comune. Terzo: i due gruppi (becchini ed esorcisti) si stanno discretamente sul culo.

La faccenda si fa quindi parecchio spinosa: a chi competono i nuovi risorti? Ai becchini (si tratta pur sempre di zombi), o agli esorcisti (zombi sì, ma animati da un potere demoniaco)? Chiaramente nessuno dei due gruppi vuole lasciare campo libero all’altro e inizia una lotta senza quartiere: becchini ed esorcisti cercano di accaparrarsi più zombi possibili andandosi nelle scarpe (anche piuttosto violentemente) gli uni con gli altri. Ovviamente, a incassare più botte di tutti, saranno ancora una volta i poveri zombi (e quindi il povero Crane), trovatisi loro malgrado al centro di una battaglia che non potevano prevedere. Per loro, sarà una nuova disfatta...

 

 

 

 

COMMENTO

 

Torna Jack Nerd e si conferma l’imprevedibile mattacchione di sempre, fumettistico e autoironico al punto giusto. A due anni di distanza dal primo capitolo, realizza un sequel (con tutta probabilità addirittura migliore del precedente) che è quasi un film a sé. Non a caso, lo zombi protagonista del primo film Ichabod Crane (ancora una volta interpretato da Brandon Fashion), si limita a comparire sporadicamente, sbucando fuori solo nei momenti in cui deve raccogliere botte. Questa volta, la scena, è tutta per il maestro di arti marziali Suzuki Kawasachi che (perennemente adombrato dal cappello per nascondere gli occhi a mandorla) interpreta brillantemente - e con mille faccettine sadiche - il capo-becchino Rospo. Meno incisivo (ma è anche questione di ruolo), l’ombroso capo-esorcista interpretato dall’ex Dracula Vincent Lugosi che, pur sempre efficace e inquietante, pecca di presunzione e teatralizza troppo. Da antologia il cammeo dello stesso regista nei panni di un giornalista peruviano durante la scena dell’attacco aereo al convoglio transiberiano, fateci caso...

 

(Daniele 'Danno' Silipo)

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU