Home arrow Ultimora arrow Science + Fiction 2010 (Sabato 13)

Science + Fiction 2010 (Sabato 13)
Scritto da Radzione   
Friday 12 November 2010

 

SCIENCE+FICTION - "SEI PASSI NEL GIALLO" E OMAGGIO ALLA SCI-FI ITALIANA

 

Trieste, 12 novembre – Domani, sabato 13 novembre, giornata ricchissima di appuntamenti. A partire da una attesa anteprima, l’episodio Presagi appartenente alla miniserie tv Sei passi nel giallo (a breve sui nostri piccoli schermi) diretta da Lamberto Bava. Il nostro Presidente di Giuria interverrà per accompagnare il suo ultimo lavoro televisivo targayo Mediaset, “più che una serie, una collana” come l’ha definita la producer Cristina Pittalis. Girato per intero a Malta, Presagi, è una storia venata da elementi orrorifici. Un serial killer è attratto dalle bambine bionde. Una giovane medium (Andrea Osvárt) ha delle visioni degli omicidi, ma non riesce a collocarli temporalmente. Un ex-poliziotto (Craig Bierko), che si è ritirato a vita privata sull’isola, si trova improvvisamente catapultato in un nuovo incubo.

Sempre nella sezione Tv sci-fi, in collaborazione con Fox Italia, domani vedremo i primi due episodi di The Walking Dead, miniserie scritta e diretta da Frank Darabont (Il Miglio Verde, Le Ali della Libertà, tre volte candidato all’Oscar) tratta dall’omonima serie di fumetti di Robert Kirkman.

Quanto al cinema, nell’ambito di una retrospettiva che ha come nucleo centrale l’omaggio ad Antonio Margheriti, Science+Fiction proverà a fare il punto su un territorio del made in Italy cinematografico ampiamente trascurato, quello del sci-fi italiano, ricco invece di originali prototipi capaci talvolta di anticipare le intuizioni dei migliori film di genere hollywoodiani. E’ vero, la nostra fantascienza nasce farsesca, quella di Mattoli o di Corbucci, ma già nel 1958, l’Italia può vantare la creazione del suo primo vero film di fantascienza, per la regia di Paolo Heusch: si intitola La morte viene dallo spazio. Questo titolo arricchirà il programma speciale assieme a Terrore nello spazio di Mario Bava, molto liberamente tratto dal racconto “Una notte di 21 Ore” di Renato Pestriniero, ancora oggi, probabilmente, il miglior film italiano nel genere.

Neon – Concorso (Asteroide e Méliès) proporrà la space-opera di produzione svizzera Cargo di Ivan Engler e Ralph Etter; il fanta-horror francese Djinns di Hugues e Sandra Martin; gli zombie teutonici di Rammbock di Marvin Kren; la variazioni dark sul tema di Babbo Natale di Rare Exports: A Christmas Tale del finlandese Jalmari Helander; e e il thriller orientale Les Nuits Rouges Du Bourreau De Jade (Red Nights) dei francesi Julien Carbon e Laurent Courtiaud con la starlet hongkonghese Carrie Ng. Tra i film fuori concorso, verrà proiettato Quam di Mario D’Anna, raro esempio di fantascienza italiana dei nostri giorni, tutto incubi mentali e virtuali. Saranno presenti i registi Hugues e Sandra Martin, Marvin Kren, Jalmari Helander, Julien Carbon e Laurent Courtiaud, e Mario D’Anna. Inoltre, domani si potrà vedere il secondo gruppo di cortometraggi appartenenti alla Selezione di cortometraggi fantastici europei - in collaborazione con l’EFFFF -, finalizzata anche quest’anno alla nomination per il Miglior Cortometraggio Fantastico Europeo a cui verrà assegnato il prestigioso Melies d’Or.

Nell’ambito dell’evento speciale dedicato ai temi ambientali, promosso da La Cappella Underground e dalla Settimana del Decennio UNESCO per l'educazione alla sostenibilità coordinata in regione dal laboratorio Regionale di Educazione Ambientale del Friuli Venezia Giulia (LaREA – ARPA FVG), verrà proiettato Who Killed the Electric Car? del filmmaker Chris Paine ed esplora la nascita, la limitata commercializzazione e la successiva morte dell'automobile elettrica a batterie negli Stati Uniti. Il film sarà introdotti dal giornalista e divulgatore scientifico Roberto Rizzo, presenterà anche il suo ultimo libro: Guida all’auto ecologica (ed. Ambiente, 2010).

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU