Home arrow Ultimora arrow Continua il "Girotondo" di Davide Manuli

Continua il "Girotondo" di Davide Manuli
Scritto da Redazione   
Monday 06 August 2012

 

69. MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA:
GIROTONDO, GIRO ATTORNO AL MONDO - LA STORIA VERA

 

Il primo film cult e clandestino di Davide Manuli, torna alla luce dopo tredici anni grazie alla collaborazione con le Giornate degli Autori, dove sarà presentato il libro Girotondo, giro attorno al Mondo - La storia vera (1994 - 2012), che sarà suddiviso in 3 capitoli: il Girotondo di Manuli, il Girotondo di Arcopinto, e la sceneggiatura finalista al Premio Solinas del 1995.

Girotondo, giro attorno al Mondo è stato uno degli esordi più discussi e misteriosi del cinema italiano degli ultimi trenta anni. In questo nuovo battesimo e rinascita veneziana, il regista ne ha fatto una nuova versione parzialmente rimontata e allungata.

Il libro contiene le prefazioni di (in ordine alfabetico): Roberto "Freak" Antoni, Guido Costa, Steve Della Casa, Peter Del Monte, Antonietta De Lillo, Maurizio Di Rienzo, Agostino Ferrente, Fabio Ferzetti, Fabrizio Gifuni, Marco Simon Puccioni.

La presentazione del libro avverrà lunedì 3 settembre alle Giornate Degli Autori, alla presenza del leader degli Skiantos Roberto "Freak" Antoni, che leggerà delirando, qualche brano del libro accompagnato dalla pianola classica e jazzata di Alessandra Mostacci.

Il film
Angelo è un orfano che è cresciuto con una donna nomade. Reagisce al dolore per la morte del più caro amico per overdose grazie all'incontro con Serena. Costei sopravvive facendo la prostituta ma non ha perso la speranza. Angelo avanza lungo un asse di personaggi desolati e poetici in una giornata senza fine.
«Girotondo è il classico film d'esordio, quello che si fa con esigenza ed emergenza. Una reale necessità di sopravvivenza. Il primo film, secondo me deve essere un film dove si prende a pugni il mondo, sennò non ha senso girare. Il puro istinto Cassavetiano e Pasoliniano: urgenza, povertà di mezzi e ricchezza di contenuti. Questo ho cercato di fare anni fa. In questa nuova versione da "Director's Cut" che ottiene il battesimo dalle Giornate degli Autori, il film è stato allungato per togliergli finalmente definitivamente lo statuto di "fuorilegge"». (Davide Manuli)

Girotondo, giro attorno al Mondo
Italia 1999/2012, 81', 35mm, bn
regia Davide Manuli
sceneggiatura Davide Manuli
fotografia Atsushi Takaoka, Florent Hérry, Arnaldo Catinari
montaggio Karine Allenbach, Claudio Di Mauro, Rosella Mocci
suono Mario Iaquone, David Sebag
musica Govinda, Giovanni Venosta, Massimiliano Cigala, Danilo Leonoro
Interpreti Luciano Curreli, Sarah Boberg, Simona Caramelli, Jerome Duranteau

prodotture: Gianluca Arcopinto, Davide Manuli
produzione Shooting Hope Productions, Axelotil Film
distribuzione: Zaroff - Kimera Film
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - www.kimerafilm.com

 

Davide Manuli (Milano, 1967), dopo aver lavorato alla Chal Productions di Al Pacino a New York, studia recitazione all'Actor's Studio. Nel 2004 è assistente personale di Abel Ferrara a Roma. Scrive e gira cinque cortometraggi, tre documentari e tre lungometraggi. Vince il Premio della Critica con Beket in concorso a Locarno nel 2008, con Fabrizio Gifuni, Luciano Curreli, Jerome Duranteau, Simona Caramelli e Roberto "Freak" Antoni. La leggenda di Kaspar Hauser, con Vincent Gallo protagonista, viene presentato in anteprima al Festival di Rotterdam nel 2012. Sta preparando il prossimo film "Haiku" con Abel Ferrara in veste di protagonista e co-produttore.

 

 

 

» Nessun commento
Non ci sono commenti fino ad ora.
» Invia commento
Email (non verrà pubblicata)
Nome
Titolo
Commento
 caratteri rimanenti
 
< Prec.   Pros. >

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU