Home B-movie & trasherie Novelle licenziose di vergini vogliose

Novelle licenziose di vergini vogliose Novelle licenziose di vergini vogliose
Categoria B-movie & trasherie
Tipologia Lungometraggio
Genere Commedia, Erotico
Parole chiave Medioevo, Sesso

Regia: Michael Wotruba (Joe D''Amato aka Aristide Massaccesi)
Cast:
Enza Sbordone, Margaret Rose Keil, Paolo Casella, Attilio Dottesio
Sceneggiatura Joe D'Amato, Diego Spataro
Colonna Sonora Franco Salina
Anno: 1973
Nazione: Italia
Durata: 92 minuti
In breve:
Poverissimo ma non per questo disprezzabile decamerotico massaccesiano
Visite: 6190

Il Film


CARATTERISTICHE DEL FILM:

Stile: al 100% coerente col filone
Ritmo: scanzonato
Humour: di grana grossa, ma funzionale
Erotismo: onnipresente e gioioso

 

Recensione:

L'arte della commedia Boccaccesca secondo Massaccesi

Novelle licenziose di vergini vogliose, è un’opera alquanto ambigua, inficiata nella sua natura di prodotto casereccio da imprevedibili deragliamenti narrativi: musicali (la canzone "Belzebù" che apre e chiude il film), orrorifici (l’antro infernale, tutto fiamme e passaggi sotterranei, che fa da raccordo alle diverse storielle) e persino grotteschi, nella scena in cui il povero frate Mimmo Poli viene infilato, suo malgrado, in un barile colmo di sterco.

Giovanni Boccaccio, sognando di essere guidato attraverso l’inferno, apprende alcune storie di dannati: due uomini e due donne, all’insaputa gli uni delle altre, si accordano per uno scambio e si ritrovano ognuno col proprio coniuge; un frate approfitta, con inganno, di una giovane sposa ossessionata dal marito insaziabile; un mercante si assenta da casa affidando al nipote studente la moglie, che lo inizia alle esperienze sessuali; un marito ha una relazione omosessuale con un suo lavorante...

La confezione, desolante e statica, viene fortunatamente ravvivata dall’abbondanza di bellezze femminili, il gentil sesso è infatti rappresentato dalle più belle starlette del momento: Gabriella Giorgielli, Margaret Rose Keil, Enza Sbordone, Lucia Modugno, Ewelin Melcherich. Il fattore comicità è affidato principalmente all’uso di disparati dialetti regionali e gag piccantine e sempliciotte che, se oggi fanno solo sorridere, al tempo probabilmente rappresentavano quanto di più trasgressivo un prodotto cinematografico nostrano potesse offrire. (Jacopo Coccia)

 

Da notare- Il titolo di lavorazione: Le mille e una notte di Boccaccio a Canterbury

Perché su Bizzarro- La commedia sexy boccaccesca è un genere molto bizzarro...

Film/Serie (più o meno) Simili: Sollazzevoli storie di mogli gaudenti e mariti penitenti (1972) di Aristide Massaccesi

 

Una scena

 

NOTE:

Edizione italiana: fuori catalogo

 

Scheda del film a cura di: Jacopo Coccia


1 Commento

Autore Commento
JustTix Cialis Quante Volte Viagra Generico En Espana Contrareembolso http://costofcial.com - cheap cialis Amoxicillin Clav Cialis 20 Mg Mitad Commander Kamagra Pas Cher Elocon Online generic cialis Fluoxetine Want To Buy Medicine Generika Viagra Bestpreis Finasteride 5 Mg Generic Tablets Can I Take Sudafed With Amoxicillin http://costofcial.com - viagra cialis Xenical No Prior Prescription Indian Cialis Commander Kamagra Pas Cher
Commento inserito : Wed 03-01-18
RonSeichRef Viagra Farmacia Senza Ricetta Medica Acheter Cialis Internet Avis Amitriptyline For Sale viagra Viagra Tiene Vencimiento
Commento inserito : Sun 12-11-17
Stew I actually found this more enrnattinieg than James Joyce. http://czgsxp.com dtubrvyf [link=http://fewqjr.com]fewqjr[/link]
Commento inserito : Tue 03-01-17
Cade Walking in the prsneece of giants here. Cool thinking all around!
Commento inserito : Mon 02-01-17
Karcy You saved me a lot of halsse just now.
Commento inserito : Sun 01-01-17


Commenta questo film Commenta questo film
Autore Commento

BBCode è Attivo .

Inserire il codice* Codice

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU