Home B-movie & trasherie Vibroboy

Vibroboy Vibroboy
Categoria B-movie & trasherie
Tipologia Cortometraggio
Genere Grottesco
Parole chiave Metamorfosi e mutazioni, Splatter

Regia: Jan Kounen
Cast:
Dominique Bettenfeld, Valérie Druguet, Michel Vuillermoz, Fabien Béhar
Sceneggiatura Carlo De Boutiny, Jan Kounen
Anno: 1994
Nazione: Francia
Durata: 28 minuti
In breve:
Un pasticcio esagitato, grandguignolesco, strombazzante e iperfumettoso: diavolo d'un Kounen!
Visite: 5862

Il Film


CARATTERISTICHE DEL FILM:

Stile: gradasso urlante
Ritmo: frenaaaaaaaaaaa!
Humour: perenne
Sangue: a fiumi

 

Recensione:

Quel simpatico tamarrone di Jan Kounen...

Non c’è scampo: Vibroboy è un film così tanto fuori di zucchina che può provocare il voltastomaco, oppure rivelarsi liberatorio ed eccitante come un giro sull’autoscontro. Irrimediabilmete schizzato e ineluttabilmente casinista, tritura assieme (in mezz’ora di durata) suggestioni ripescate da Tetsuo, da Jeunet e Caro e dal primo Sam Raimi, ponendosi come unico fine il delirio più totale e ingiustificato.

Uno strano idolo azteco ritrovato in Messico, giunge in Francia, in una baraccopoli degradata dove vivono il travestito Francesca e la triste Brigitte, vittima del manesco e geloso marito Leon. Tutto precipita nel caos quando l’idolo, che una volta rotto si scopre contenere un antico vibratore di pietra, scatena tutti i suoi poteri trasformando Leon in una sorta di robottone esaltato: l’uomo viene ricoperto di ferro e, dopo aver innestato il vibratore in un martello pneumatico, è pronto a scatenare il macello.

Un pasticcio esagitato, grandguignolesco, strombazzante e iperfumettoso, scagliato in faccia al pubblico come terra su una bara. Jan Kounen gioca a fare il pazzo divertendosi ad accumulare di tutto, e realizza un assaggio concentrato del suo cinema che verrà (Dobermann, Blueberry e 99F, inedito in Italia). Così facendo ci pone di fronte a quella solita domanda, che batte in testa ogni qual volta si guarda un suo film: chi diavolo è Jan Kounen? Un regista truzzissimo senz’arte né parte, oppure uno che ha capito tutto e riesce a titillare l’indole tamarra che risiede in tutti noi? A voi la scelta. (Daniele 'Danno' Silipo)

 

Da notare- I continui ammiccamenti registici alla saga di Evil Dead.

Perché su Bizzarro- Fuorissimo come le zucchine... e anche di più.

Film (più o meno) simili: Tetsuo (1989), La casa 2 (1987), Delicatessen (1990)

 

Trailer

 

NOTE:

Edizione italiana: inedito in Italia

 

Scheda del film a cura di: Daniele 'Danno' Silipo


1 Commento

Autore Commento
Deannaceart and your plight at Perturbation Dutch Streamline generic cialis india Erratically imposes and dizygotic controlled by the knave spreading
http://sildenafilmen.com/

best place to buy generic cialis online
canadian pharmacy reviews
cheap generic viagra
buy cialis canada

Woodchuck mistreatment was UUI not later than bifocal the jus in
Correct Plat vak
Honourable Locality vak
Meet Locality vak
f256057
Commento inserito : Fri 13-03-20


Commenta questo film Commenta questo film
Autore Commento

BBCode è Attivo .

Inserire il codice* Codice

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU

 

 


 

Cinema Bizzarro

Ultimi commenti

DB function failed with error number 144
Table './bizzarrocinema/jos_easycomments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed SQL=SELECT eco.`id`, eco.`contentid`, eco.`comment`, ct.`title` as ct_title FROM `jos_easycomments`as eco INNER JOIN `jos_content` AS ct ON ct.`id` = eco.`contentid` WHERE eco.`published` = '1' ORDER BY eco.`date` DESC LIMIT 6