Home Inclassificabili Esercizi di stile

Esercizi di stile Esercizi di stile
Categoria Inclassificabili
Tipologia Lungometraggio
Genere Commedia, Fantastico, Grottesco
Parole chiave Episodi

Regia: (vedi alla voce sceneggiatura)
Cast:
Massimo Wertmüller, Elena Sofia Ricci
Sceneggiatura F. Laudadio, L. Magni, L. Mieli, P. Quartullo, A. Piva, F. Rosati, D. Risi, M. Dell’Orso, A. Infascelli, S. Citti, V. De Biasi, C. Th. Torrini, C. Fragasso, M. Monicelli
Colonna Sonora Gianni Dell'Orso
Anno: 1996
Nazione: Italia
Durata: 80 minuti
In breve:
14 episodi diretti da 14 registi che usano 14 generi per dire addio in 14 modi
Visite: 3784

Il Film


CARATTERISTICHE DEL FILM:

Stile: camaleontico
Ritmo: è un film a 14 marce
Humour: presente
Tensione: quando richiesta
Brividi: quando richiesti
Sangue: quando richiesto

Recensione:

14 modi per dire “arrivederci amore, ciao”

Nella foto: Massimo Wertmüller

Esercizi di stile è un film composto da 14 episodi, diretti da altrettanti registi italiani. Tutti i fautori (alcuni affermati, altri emergenti) sono accomunati dal compito di filmare un addio - inteso come fine di una relazione - ognuno secondo un preciso genere cinematografico. Si tratta di un’impresa insolita, dichiaratamente ispirata al gioco artistico presente nell’omonima opera letteraria di Raymond Queneau, dove l’esercizio di stile coincide con la riproposizione di un banale spaccato di vita quotidiana, mediante 99 stili narrativi diversi. Il film si eleva dunque a progetto metacinematografico e percorre alcuni dei generi più significativi della storia del cinema, senza badare all’ordine cronologico, passando dal neorealismo al musicarello, dal grottesco al poliziesco.

La serie episodica ha inizio con Un addio nel West (Omaggio a King Vidor), diretto da Francesco Laudadio, che propone, in chiave western, la fine di un amore di tipo ossessivo/compulsivo. Chiude le danze l’episodio diretto da Mario Monicelli, dal titolo Un idillio edile, che è insieme lode a Chaplin e degna conclusione, con effetto boomerang, della traversata di stili. Il corto diretto da Cinzia Th. Torrini è sicuramente il più conturbante, in quanto celebra l’arte di un’amante focosa, capace come poche di (in)trattenere i suoi innamorati, ed è evocativo sin dal titolo: Ti mangerei di baci. Poetico e grottesco, invece, Sergio Citti, che con ampie panoramiche si affaccia su una landa desolata e sudicia, nel suo Anche i cani ci guardano. Si dimostra più inafferrabile Faliero Rosati: con il suo L'esploratore, sposa la fantascienza e semina talmente poche coordinate da insinuare una sensazione di straniamento e di sospensione. L’episodio migliore, molto probabilmente rimane però quello di Risi, divertente commedia surreale di uno scrittore e delle sue “donne”...

Lo spettatore, costantemente avvinto dall’aspettativa, riesce facilmente a orientarsi nel labirinto di generi filmici, sebbene la varietà di registri impiegati porti spesso a confondere i confini entro cui si muovono alcuni episodi. Impeccabili Massimo Wertmüller ed Elena Sofia Ricci, cangianti, spessissimi e capaci di convertire l’amore in passione, in dolore, in sentimento morboso, oppure in farsa. Esercizi di stile, in definitiva, è una bestia rara (forse unica) nel panorama cinematografico italiano: qui l’esercizio non si limita alla mera emulazione di una tecnica, ma si serve dell’indole poietica della settima arte, ne indaga le forme aggiungendo contenuto, così da ottenere un risultato che è insieme celebrativo e tutt’altro che anacronistico. (Roberto Fontana)

 

Da notare- Alex Infascelli col parruccone, nei panni di un vampiro, nel suo episodio Se son rose pungeranno, che riprende lo stile della pochade in costume.

Perché su Bizzarro- Film eclettico e ricco di punti di vista, in cui basta una variazione di trucco e parrucco, per passare da una sparatoria a una scena muta in b/n, tra teste mozzate e corteggiatori canterini.

Film (più o meno) simili: De-generazione (1994)

 

NOTE:

Edizione Italiana: Fuori catalogo

 

Scheda del film a cura di: Roberto Fontana


Non sono presenti Commenti


Commenta questo film Commenta questo film
Autore Commento

BBCode è Attivo .

Inserire il codice* Codice

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU