Home Cinema Bizzarro Generi & commistioni Heavy Metal

Heavy Metal Heavy Metal
Categoria Generi & commistioni
Tipologia Lungometraggio
Genere Animazione, Fantascienza
Parole chiave Episodi, Ciberpunk, Alieni, Realtà parallele

Regia: Gerald Potterton
Sceneggiatura Dan Goldeberg, Len Blum
Anno: 1981
Nazione: Canada
Durata: 111 minuti
In breve:
Sei episodi (più cornice) a base di sesso, violenza, suggestioni fanta-futuristiche e hard rock
Visite: 3878

Il Film


CARATTERISTICHE DEL FILM:

Stile: fantascienza vintage
Ritmo: si tiene a galla
Humour: alcuni episodi sono all’insegna dell’umorismo
Erotismo: donnone scollacciate e ninfomani
Violenza: si e no

Recensione:

Tutti i colori della fantascienza

Heavy Metal è una rivista americana di culto che deriva dal magazine francese Métal Hurlant e pubblica, fin dal 1977, fumetti per adulti in cui fantascienza, fantasy, erotismo e orrore si fondono assieme. Il film omonimo, trae ispirazione proprio dalle storie contenute nella rivista e ci propone sei episodi (più cornice) a base di sesso, violenza, suggestioni fanta-futuristiche e hard rock.

Si comincia con Harry Canyon, le disavventure di un taxista nella Los Angeles del futuro che salverà una donna e si troverà invischiato in faccende che scottano. Si continua con Den, piccolo genietto nerd che, una volta diventato gigantesco e superdotato, vivrà avventure erotiche in un mondo ai confini della realtà. Poi è la volta di Captain Sternn, criminale intergalattico alle prese con un processo molto particolare, e B17, storia di zombi aviatori. In chiusura So Beautiful, dove una donna si congiungerà carnalmente con un robot, e Taarna, in cui una bellissima amazzone sconfiggerà le forze del male. Ad incorniciare il tutto, la storia del Loch-Nar: una sfera di puro male in vena di confidenze.

Come nella stragrande maggioranza dei film a episodi, anche in questo caso, si oscilla in balia dei frammenti: da storie ricche d’inventiva, si passa a raccontini striminziti che faticano a lasciare il segno. Ma ogni pezzetto, anche il più misero, contribuisce alla creazione di un maestoso archivio di fantascienza vintage. L’invenzione visiva è sempre al centro dell’attenzione e la varietà stilistica rende il piatto raffinato e gustoso. Per amanti della fantascienza, per appassionati d’animazione e per spasimanti del rock pesante, un piccolo oggetto di culto. (Daniele 'Danno' Silipo)

Da notare- Il film è prodotto da Ivan Reitman (regista di Ghostbusters) e, i soggetti di alcune storie, sono firmati da Dan O’Bannon, sceneggiatore di Alien e Atto di forza.

Perché su Bizzarro- I sei episodi oscillano dal surreale al folle e i disegni sono visionari e suggestivi.

Film (più o meno) simili: Wizards[recensione]

Trailer

 

Edizioni home video disponibili

 

NOTE:

Edizione italiana: DVD Sony Pictures Home Entertainment

Film correlati: seguito da Heavy Metal 2000

Scheda del film a cura di: Daniele 'Danno' Silipo


Non sono presenti Commenti


Commenta questo film Commenta questo film
Autore Commento

BBCode è Attivo .

Inserire il codice* Codice

Recensioni

Rubriche

 

cineforum

 

 

Non cinema

 

 

Non cinema

 

TRADUTTORE

 

 

 

PARTNER

 

 

 

 

 

 

CI TROVI ANCHE SU